• Manutenzione impianti termici a Bari

    Per essere sempre in regola, per il risparmio e per la sicurezza di tutta la famiglia


    La manutenzione impianti termici Bari è fondamentale perché questo possa operare senza inquinare e senza sprechi energetici. Si calcola infatti circa l’80% dell’energia consumata ogni anno nelle case venga utilizzata per far funzionare gli impianti di riscaldamento e di raffrescamento nonché per produrre acqua calda sanitaria. Con una manutenzione regolare, insieme a una corretta regolazione, è possibile far sì che i consumi si riducano sensibilmente, insieme alla spesa necessaria. Non solo: gli impianti che vengono sottoposti alla manutenzione degli esperti dell’azienda sono anche più sicuri e inquinano di meno, con emissioni inferiori di gas nocivi nell’atmosfera. Per assicurarsi che si cerchi sempre di fare il possibile per garantire le migliori prestazioni ai diversi impianti, esiste in Italia una normativa, di concerto con le direttive dell’Unione Europea e di altri fondamentali organismi sovranazionali, che regola l’esercizio, il controllo e la manutenzione relativa agli impianti termici, in modo che siano sempre al massimo dell’efficienza.

    Con le tempistiche stabilite dalla legge e descritte nel libretto d’uso, i professionisti della manutenzione impianti termici Bari agiscono in perfetta conformità con le indicazioni della specifica casa di produzione del dispositivo, rilasciando il report obbligatorio della manutenzione e compilando il libretto d’impianto nelle parti pertinente. Il cosiddetto “Bollino Blu”, obbligatorio per legge, è il controllo più importante, secondo determinate periodicità. Per le caldaie con potenza nominale termica superiore ai 35 kW, che siano installate nei condomini con sistema centralizzato, gli interventi di manutenzione e di revisione sono annuali, così come il controllo dell’emissione fumi, se la caldaia viene alimentata con combustibile solido, gassoso o liquido. Per quanto riguarda invece le caldaie con una potenza nominale termica interiore o uguale ai 35 kW, installate nelle abitazioni civili, hanno una cadenza variabile per quanto riguarda manutenzione e controllo, in base all’età dell’impianto e alla natura del combustibile di alimentazione. Per le caldaie non alimentate a gas infatti la manutenzione e revisione deve essere effettuata ogni anno, così come per quelle alimentate a combustibile solido o liquido (quindi anche legna, gpl, gasolio, pellet e così via); ogni due anni, invece, per le caldaie alimentate con combustibile gassoso installate da più di 8 anni, mentre per quelle alimentate con combustibile gassoso installate da meno di 8 anni manutenzione e revisione sono obbligatorie ogni 4 anni (per le caldaie a camera stagna di tipo C). Infine manutenzione e revisione devono essere effettuate ogni 2 anni per le caldaie dotate di generatore di calore ad acqua calda, di focolare aperto, che siano installate all’interno di locali abitati (camera stagna di tipo B). 

  • Con il rilascio del Bollino blu, un apposito adesivo rilasciato su certificato, viene sancita la sicurezza del funzionamento dell’impianto e la sua efficienza inseguito ai controlli effettuati dagli esperti dell’azienda, grazie all’uso dei migliori e più avanzati strumenti specifici per la misurazione dei gas di scarico.

    La revisione della caldaia è un momento delicato, e i professionisti di Puglia Termica hanno la giusta preparazione per eseguirla al meglio. Prima dell’accensione a pieno regime dell’impianto termico per l’inverno, quando poi l’impianto non verrà più spento, almeno nei condomini di riscaldamento centralizzato, è necessario infatti assicurarsi che il funzionamento di questi dispositivi sia perfetto, garantendo efficienza energetica e controllando anche l’ottimale evacuazione dei fumi di scarico, cioè le sostanze inquinanti che la caldaia emette nell’ambiente circostante. Sul libretto vengono segnati sempre dagli specialisti dell’azienda tutti gli interventi e i controlli effettuati, e inoltre compilati il Rapporto di Controllo Tecnico di Manutenzione, che viene redatto in tre copie per il proprietario della caldaia, per l’archivio dell’azienda e per i diversi organi deputati al controllo, come il Comune o la Provincia, a seconda del numero di abitanti.

  • Responsabilità

    Responsabilità

    Tutti i proprietari di caldaia sono responsabili del proprio impianti e della relativa manutenzione ordinaria, e quindi deve rispettare la cadenza dei tempi per l’esecuzione di questi lavori, di norma, per un risultato più efficace, nel mese che precede l’accensione della caldaia: in questo modo anche se si dovessero evidenziare guasti o problemi ci sarebbe comunque il tempo per porre rimedio.

    L’azienda in particolare vende caldaie STEP agli installatori, occupandosi però personalmente del collaudo e della manutenzione. Le caldaie STEP sono una garanzia di qualità, create facendo tesoro di una spiccata attitudine verso le nuove tecnologie e i prodotti più avanzati sul mercato. Quest’azienda, nata nel 1998, ha l’obiettivo di soddisfare un’esigenza, quella di avere prodotti e servizi di alta qualità per gli installatori termoidraulici, con una linea di dispositivi con caratteristiche di eccellenza a una gamma completa e versatile. I dispositivi STEP possono contare su servizi di assistenza tecnica come l’azienda pugliese, i cui professionisti vengono continuamente aggiornati grazie a corsi completi ed efficaci.

  • Certificazione

    Certificazione

    Le caldaie murali a gas prodotte da STEP sono certificate fin dal 1998 con tre stelle di mercatura di rendimento, per un anticipo di ben 7 anni rispetto a quanto previsto dal DL 192 del 2005, che ha recepito i limiti di emissione di anidride carbonica stabiliti dal protocollo di Kyoto. La STEP offre un catalogo ampio e variegato per quanto riguarda le caldaie anche a combustibili solidi in tronchetti e a combustibili solidi granulari, ed è oggi all’avanguardia nel settore delle biomasse. Tra le linee disponibili di prodotti, caldaie a gas murali, caldaie a legna e a pallet, stufe a pellet, generatori a pellet, condizionamento, pannelli solari, caldaie in acciaio, impianti a pavimento radiante, bollitori e serbatoi d’accumulo, kit idraulici e così via.

    Scegliere i professionisti pugliesi per le proprie operazioni di manutenzione è una garanzia di qualità, da più punti di vista. Per una maggior sicurezza in casa, per sé e per la propria famiglia, per una tutela della salute di tutti, per la riduzione dei consumi energetici in maniera significativa con conseguente risparmio economico e per un minore inquinamento, rivolgersi ai professionisti della ditta è l’opzione più valida, con un ottimo rapporto qualità-prezzo e la serenità di sapere che è sempre tutto sotto controllo. Grande comodità è offerta dalla possibilità di sottoscrizione di un contratto annuale, che garantisce a ciascun utente, qualora sia necessario, un intervento tempestivo ed efficace, in grado di risolvere ogni problema, in qualsiasi periodo dell’anno: una garanzia in più per chi non vuole lasciare nulla al caso e non accetta compromessi quando si parla della sicurezza per i propri cari e per sé.